Mostre

 

Civitavecchia ieri e oggi (Civitavecchia, 17-22 novembre 2011)

Attraverso la riproduzione e l’analisi di documenti cartografici storici, carte tematiche, fotografie aree, cartoline d’epoca, schizzi, piante, vedute e prospetti architettonici, la mostra Civitavecchia ieri e oggi. Le fonti cartografiche nella lettura delle trasformazioni territoriali offre l’opportunità di prendere visione in un unico contesto di numerosi esemplari iconografici, editi e inediti, conservati in biblioteche o in archivi pubblici e quindi non sempre facilmente accessibili.
In un arco cronologico che va dal XV secolo fino ai giorni nostri, l’esposizione intende valorizzare il contributo originale della cartografia storica e moderna alla conoscenza degli elementi costitutivi e originali del territorio civitavecchiese ed evidenziare le principali trasformazioni che le vicende storico-politiche e socio-economiche hanno generato nel suo nucleo urbano, nel waterfront e nell’immediato entroterra rurale.
Recuperando il “senso storico dei luoghi”, il documento cartografico diventa così agli occhi dell’osservatore non solo un mezzo di lettura e di interpretazione diacronica dello spazio vissuto – di cui spesso si rischia di perdere, in tutto o in parte, la memoria – ma anche uno strumento di pianificazione e di progettazione territoriale, che permette di identificare possibilità di applicazioni che superano il semplice atto conoscitivo e documentale e che coinvolgono invece gli aspetti tematici legati al territorio come bene storico e culturale di ieri, di oggi e di domani.

 

 

Il Volto dell’Europa nel tempo (Roma, 24-31 marzo 2007)

 

 

 

 

 

Il bello della geografia (Roma, 5-20 marzo 2007)

Le collezioni di pregio del Laboratorio geocartografico Giuseppe Caraci, mostra  didattica presentata in occasione del Seminario Dalla mappa ai GIS 2007 .

 

 

 

Mostra itinerante Uomini in Guerra. Le Forze Armate nella Guerra di Liberazione 1943-1945. A cura della Sezione di Roma ANCFARGL MOVM “Salvo D’Acquisto-Gastone Giacomini