La Valle dell’Amaseno

Il progetto è finalizzato ad indagare le dinamiche evolutive della valle del fiume Amaseno, situata nella Regione Lazio, tra le province di Latina e Frosinone, e ad individuare il complesso di sedimenti materiali e immateriali stratificati nel suo territorio. Si tratta di una ricerca basata sulla ricostruzione degli antichi quadri antropici e ambientali di lungo periodo, attraverso un esame dei fenomeni territoriali e di tutte quelle specifiche dinamiche sociali e territoriali che li hanno determinati.
Fin dall’antichità la posizione geografica della Valle è stata motivo di attenzione e di interesse particolare per l’insediamento umano. Si tratta di una realtà territoriale caratterizzata da una grande varietà geomorfologica e paesistica che spazia dall’Agro (in cui si possono cogliere i tratti caratteristici del sistema mezzadrile), alla montagna (costituita da estese aree boschive dove domina l’organizzazione socio-economica agro-silvo-pastorale), dalla palude ai campi fertili, circondati da sorgive, dalle zone di fondovalle, attraversate dal fiume Amaseno, ai centri urbani inerpicati sulle colline dei monti Lepini e Ausoni.
Dallo storico e prestigioso tracciato della Via Francigena del Sud che attraversa la bassa e media Valle, si dirama una serie di itinerari storici e siti di interesse religioso, archeologico, storico culturale e naturalistico, un patrimonio culturale inestimabile, in grado di restituire alla memoria locale tradizioni, usanze e antichi saperi.
Nella Valle emergono importanti testimonianze della religiosità locale (l’Abbazia di Fossanova o il Santuario dell’Auricola, solo per citare i luoghi di culto più rilevanti); castelli, rocche, opifici idraulici e torri, iconemi tangibili che restituiscono la memoria storica dei flussi socio-economici; centri storici che ancora conservano la loro struttura originaria e trasmettono un forte radicamento e una mutua appartenenza tra individuo e società.

vai al portale de LA VALLE DELL’AMASENO

I commenti sono chiusi.